COMUNICAZIONE LOW COST

IMG_5476_LEMMA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Va bè … ma per fare il volantino ci pensa mio nipote con il computer! ” – “Il loghetto me lo ha regalato la ragazza di mio figlio che dice che si porta!” – “La pagina facebook? Ah si, ci metto le foto delle vacanze e comunque invio qualche volta anche le foto di prodotti o offerte!

Avanza la comunicazione low cost spinta da migliaia di euro a perdere sborsati da mamme e papà, complici di un mercato che lascia credere che con la sola tecnologia si possa raggiungere anche l’ultimo abitante del Pianeta Terra… per poi comunicargli cosa? E in che modo la tecnologia sarà utilizzata per carpire notizie relative ad esempio al feedback ottenuto dalla rete e saperle interpretare? Un logo ha la stessa rilevanza di una stretta di mano tra due sconosciuti che, nel guardarsi in volto, utilizzano tutte loro conoscenze pregresse per individuare ed interpretare già da subito i reciproci segni d’espressione.

E’ facilmente prevedibile che la tecnologia darà agli individui la possibilità di auto-promuoversi, ma venendo poi a mancare passaggi come l’esperienza sociale, la sinergia tra professionisti e l’empatia tra le persone, è difficile immaginare che la comunicazione ne giovi.

Art Director Francesco Lemma

Art Creations su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *